Pasqua a Corfù

Se c' è un periodo dell' anno che vale essere a Corfù, questo è sicuramente la Pasqua. In nessun' altro luogo di Grecia, sia villaggio che città, non si sente cosi profondamente l'atmosfera della festa.Le numerose chiese dell' isola fanno l' atmosfera religiosa di questi giorni ancora più intensa. Una di queste è la Panagia ton Xenon (Madonna degli Stranieri), con icone di Gianne, Koutouzi, Tsagarole etc. Davanti c' è la chiesa di S. Giovanni,un edificio del 16o secolo. 'E la chiesa dove andavano Kapodistrias, Solomos, Mantzaros e Nikiforos Theotokis.

La celebrazione della Pasqua a Corfù è un' esperienza totalmente differente dalle altre parti di Grecia e nuova per i visitatori dell' isola.

E' una festa in quale coesistono la religione ortodossa cristiana, la tradizione pagana, la presenza di S. Spiridione, la comunità cattolica,l' influsso Veneziano,l' autentico umore Corfiota, la musica di tante filarmoniche e l' aria primaverile.

La Risurrezione, la notte di Sabato Santo,si fa con la partecipazione di miglaia di Cristiani come succede anche in altre chiese dell' isola. Se qualcuno ha la fortuna di vedere la cerimonia da sopra (da uno dei palazzi accanto alla piazza), ha il privilegio di vedere un' immagine impressionante: piccole fiamme che tremano di miglaia di candele accese illuminano magnificamente tutta la piazza e le strade accanto, mentre il momento di "Christos Anesti (Cristo è Risorto)" fuochi d' artificio sono lanciati dalla fortezza ed offrono uno spettacolo meraviglioso.

Il pomeriggio di Domenica di Pasqua ad un altro luogo interessante, a Lefkimmi, una religiosa processione esce dalla prima chiesa della cittadina.Una donna vecchia con una tradizionale mantiglia bianca ed una ragazza giovane con vestiti moderni tengono insieme l' icona della Risurezzione. La banda locale con il distintivo arancione è presente. Da ogni chiesa dove la processione passa altre icone sono portate fuori, finchè diventa una grande litania che "scorre" nelle strade della cittadina. Avanti va il labaro con l' icona della Risurrezione su un palo, portato da un uomo robusto. Ad un tratto la processione si ferma e si orienta all' Ovest cantando l' introito di Santo Spiridione. Verso la direzione della città di Corfù e la chiesa del Santo.

I preti cadono in ginocchio, leggono il Vangelo e fanno preghiere. Segue un' eruzione pasquale con forti esplosioni e spari. La preghiera è fatta ancora una volta verso l' Est, ad un altro posto del percorso in Lefkimmi, prima che le icone tornano all' iconostasi e prima che tutta Corfù inizia a sentire nostalgia per l' atmosfera per le Passioni e la festa, e aspetta con impazienza la prossima Pasqua Corfiota.


Κάβος Πλάζα
Κάβος,
Λευκίμμης,
Κέρκυρα,
Τ.Κ 49080
Τηλ: 26620 61704
www.kavosplaza.gr


Winner 2012 TripAdvisor panoramio φωτογραφία από το ποντικονήσι στην κέρκυρα αεροφωτογραφία απο το τουριστικό θέρετρο του Κάβου

Τιμές και Διαθεσιμότητα
πάσχα,ανάσταση στην κέρκυρα γάμος ορθόδοξος,πολιτικός στην κέρκυρα


Click for Κέρκυρα, Ελλάδα Forecast